mercoledì 2 dicembre 2009

La sindrome di Stoccolma di Hariri

lebanese-naziIl governo Hariri ha deciso di sottostare alla pretesa di Hezbollah di tenersi le armi - armi proibite dalla risoluzione ONU 1559 che imponeva il disarmo di tutti i gruppi libanesi con la sola esclusione dell'esercito.
Dal punto di vista israeliano, questa è de facto un'alleanza tra il govero libanese e i terroristi sciiti. "Ogni attacco da parte di Hezbollah sarà percepito come un attacco dal governo libanese" dice Mark Regev, portavoce del primo ministro israeliano.
Si stima che Hezbollah possieda attualmente 40000 razzi (con buona pace delle missioni umanitarie...)

Potrebbe essere un precedente di istituzionalizzazione del ruolo di scudo umano.

Fonte: FoxNews