martedì 4 dicembre 2012

Il gusto dell'orrido

Ci sono cose che faccio fatica a capire. Altre, invece, non le capisco proprio.
Come ad esempio la curiosa fascinazione di individui e movimenti di chiara ispirazione libertaria per il personaggio che mi accingo a descrivere. Brevemente.

Cresciuto dal patrigno religiosamente ortodosso, in giovane età si converte al fondamentalismo e si arruola al servizio di uno dei più fanatici condottieri dell'epoca, campione dell'ortodossia e dell'intolleranza, in una guerra il cui scopo è quello di imporre il più retrivo oscurantismo religioso ad un popolo che aspira alla libertà di coscienza, opinione e mercato. La guerra viene combattuta anche con le armi del terrore, della tortura, del saccheggio e delle stragi indiscriminate.
Tronfio ed enfio di cotanta discutibile gloria, se ne torna al paese natìo, non per fare come Cincinnato, ma per prodigarsi come instrumento della Guerra Santa.
Si unisce ad un'armata composta principalmente da correligionari, la quale al primo scontro si arrende e passa in blocco al nemico. Per questa, e altre successive imprese, il Nostro comincia l'arrampicata alla scala gerarchica militare, interrotta dalla cessazione delle ostilità.
Non contento si reca alla corte dei Custodi e Campioni della Vera Fede, offrendo supporto per alimentare rivolte e attentati.
A tal uopo si unisce ad un gruppo di cospiratori che pianificano un attentato il cui obiettivo è colpire al cuore l'odiato Satana infedele e senzadio, spazzando via l'embrione delle istituzioni libere e civili del paese che gli ha dato i natali.
Verrà provvidenzialmente arrestato con le cariche ormai piazzate e il detonatore in mano; il resto è storia.

Di chi sto parlando, di Johhny il talebano? Di "Hanoi" Jane Fonda? No


No, di questo simpatico faccione di c.





Io, sconcertato, attendo lumi...

8 commenti:

Wellington ha detto...

Generalmente trattasi di semplice ignoranza. Non conoscono il personaggio storico, solo il tizio di "A come anarchia" o come cazzo si chiama il film.

Per il resto trattasi di nichilismo proprio della categoria, per cui chiunque lotta "kontro il bodere" è comunque un santo.

Grendel ha detto...

"V come Vendetta"? ;)

Concordo, il meccanismo di scelta temo sia proprio quello...

fabristol ha detto...

A tal proposito scrissi questo pezzo anni fa:
http://fabristol.wordpress.com/2009/11/05/remember-remember-the-fifth-of-november/

Grendel ha detto...

Giuro che non l'avevo letto! Telepatia a scoppio ritardato?

fabristol ha detto...

Molto ritardato, tipo tre anni! ;)
Beh dai significa che siamo in sintonia anche per questo... all'epoca era nata una lunga conversazoine con Jinzo su questa cosa.
A proposito, sai che fine ha fatto?

Grendel ha detto...

Eh... Boh! Il suo blog non lo trove neanche più! :(

Anonimo ha detto...

Una accozzaglia di cazzate, le istituzioni parlamentari erano in mano al re e ai nobili che perseguitavano i cattolici, ecco perchè l'atto della congiura delle polveri, cazzo anche la storia riuscite a strumentalizzare e storpiare per i vostri fini ma ripigliatevi

Grendel from the Moor ha detto...

Mi sa che ti sei perso per strada un paio di rivoluzioni inglesi (giusto un paio, non è grave...)